La Mongolfiera Editrice e Spettacoli
La Mongolfiera Spettacoli
  Home | Storia  | Dove siamo  | Prodotti  | Eventi  | Contatti  | Visualizza Carrello | Ricerca Prodotto | Privacy Policy
 Scheda Autore

Tomás Scusceria Muffatti
Tomás Scusceria Muffatti (San Fernando, Buenos Aires, 1953 – Roma) ha diviso la sua opera Non c’è ombra possibile dietro la croce in segmenti in apparenza antitetici: la strada, la casa, il corpo. Nonostante questa tripartizione, si intuisce una fisicità omogenea, singolare, un’anticamera di conflitti che approfondiscono l’introversione e scardinano la parola. La parola offusca e altera la realtà; interpreta, si interpone e, per tanto, cancella l’amorevole gestualità di una madre che scongiurava l’ansietà. Il simbolismo credulo della serenità, che si propagava nella luce sempre accesa sul tavolino da notte dell’infanzia, si è trasformato in un’arma nell’età adulta delle paure. Nella cornice di un’antropologia poetica, nella quale il corpo della donna è il miracolo dell’alterità che redime il mondo, il linguaggio verso il silenzio assimila caratteristiche della solitudine sempre più preponderanti, ossia, incarna la dialettica della parola abbandonata in Dio. Ma il silenzio non è amichevole; duole, flagella con la forza della contrapposizione. Quando Dio parla nel temibile dominio dell’angoscia, rivelandosi nel crocevia drammatico del corpo, tutto l’essere forgia una tensione esistenziale, crea uno sfregamento storico nel mondo, apre una breccia onirica nell’immortalità.

Altri libri dell'autore:
LA PELLE DEGLI SPECCHI
PREGHIERE DELLA PACE MONASTICA
NON C'È OMBRA POSSIBILE DIETRO LA CROCE
NO HAY SOMBRA POSIBLE DETRÁS DE LA CRUZ
NON C'È OMBRA POSSIBILE DIETRO LA CROCE
NO HAY SOMBRA POSIBLE DETRÁS DE LA CRUZ



 Scheda Libro

Corpi redenti Bilingue: italiano e spagnolo

Autore: Tomás Scusceria Muffatti
Categoria
: Poesia

TOMÁS SCUSCERIA MUFFATTI, che vive a Roma dal 1984, fu
considerato in gioventù una promessa della poesia religiosa nella
sua terra natale, Argentina, da scrittori dell’importanza di Jorge
Luis Borges, Ernesto Sabato, Ulises Petit de Murat, Atilio Betti e
Carlos Urquía, e in America Latina dai grandi poeti Ernesto
Cardenal (Nicaragua) e Nicanor Parra (Chile).
Definito “poeta della gestualità di Dio nella donna attraverso il
carattere sacro e appassionato dell’esistenza quotidiana”, Tomás
Scusceria Muffatti torna a manifestare in Corpi redenti quella forte
sensualità che permise d’intravedere in lui una voce differente nel
panorama della poesia religiosa. Corpi redenti sono frammenti di
un itinerario d’amore che è veramente umano e, allo stesso tempo
eterno, poiché si incarna. Infatti, solo incarnandosi si può sperare
la gloria della risurrezione. Incarnarsi significa, quindi, incontrarsi
con l’altro, vivere e morire per lui giorno dopo giorno nei suoi gesti
e nelle sue parole. Questa alleanza è la garanzia che recupereremo,
nell’eternità, ogni gesto d’amore con cui abbiamo illuminato la
terra.
Quantità
 



Review Order and/or Check Out
Prezzo: 7,75
ISBN 88-87897-08-5
 
Powered by Web Twins