La Mongolfiera Editrice e Spettacoli
La Mongolfiera Spettacoli
  Home | Storia  | Dove siamo  | Prodotti  | Eventi  | Contatti  | Visualizza Carrello | Ricerca Prodotto | Privacy Policy
 Scheda Autore

Giuseppe Manfridi
Giuseppe Manfridi, romano, è drammaturgo e sceneggiatore. Da oltre ventanni il SUO teatro è costantemente rappresentato in Italia e all'estero. Fra le sue commedie di maggior successo: “Giacomo, il prepotente”, “Ti amo. Maria”, “Elettra”, “La cena”, “La partitella”, e “Teppisti”; questi ultimi due sono testi di grande impatto emotivo che, seppure in maniera diversa, affrontano il mondo del calcio e dei tifosi. A questo tema Manfridi ha pure dedicato la sceneggiatura di “Ultrà”, che, con la regia di RidcyTognazzi, ha vinto l'Orso d'oro al festival di Berlino nel 1990. Numerosi i testi di Manfridi che sono andati in scena in Francia, a New York, in Finlandia, in Grecia, in Canada e in Sudamerica. “Giacomo, il prepotente”, nel novembre del '98, ha debuttato al Theatre des Champs-Elisées” di Parigi, mentre “Zozòs”, nel 2000, è stato allestito al “Gate Theatre” di Londra con la regia di Peter Hall, e ripreso al Barbican nel 2003. In un consenso unanime della stampa, il critico del Sunday Times ha definito la commedia "la più divertente che abbia mai visto". Gran parte del suo teatro è pubblicata data casa editrice Ricordi, dalla Marsilio e da Gremese (di cui Manfridi dirige la collana Teatro). La Entertaiment & Art ha iniziato una pubblicazione delle sue opere complete, di cui è uscito nel 2005 il primo volume. Suoi testi sono stati pubblicati anche in Francia, in Inghilterra, in Croazia, in Grecia, in Spagna e In Bulgaria. Nel 2006 l'editore Gremese ha mandato alle stampe il romanzo "Cronache dal paesaggio", debutto di Manfridi nella narrativa. Successivamente viene pubblicato il secondo romanzo "La cuspide di ghiaccio", e "ll quadernetto sulla gaffe". Intensa l'attività propedeutica, con corsi tenuti presso Università (in Italia e all'estero) e Teatri stabili. Numerose sono le tesi di laurea dedicate alla sua produzione drammaturgica.

Altri libri dell'autore:
MARLENE
LA MATASSA E LA ROSA
WAKEFIELD, L’UOMO CHE VOLO' OLTRE SE STESSO
LAZIO-ROMA 3-3
Atto Primo
PISA-ROMA 1-2
Atto Secondo
ROMA-LIVERPOOL 1-1
Atto Terzo
ROMA-JUVENTUS 3-2
Atto Quarto
REAL MADRID - ROMA 1-2
Atto Quinto
TI AMO, MARIA!
TEATRO DELL'ECCESSO
Capitolo secondo
"LA SUPPLENTE" E "IL FAZZOLETTO DI DOSTOEVSKIJ"
Due spettacoli in forma di monologo
TRAFITTO DA LANCE | LA RIBELLE
DIDONE / ARSA
CONVERSAZIONE SUL LUOGO DELL'INCIDENTE
(Trasfigurazione cruenta di Jackson Pollock)
LA CASTELLANA (un noir)
e altri testi per attrice solista
IL LETTO
LA SCALA
IL GESTO DI PEDRO
(Roma-Sampdoria 1-0 del 14 dicembre 1975)
Atto Sesto
LA DOMANDA DELLA REGINA
LA FAMIGLIA REMBRANDT SCONFITTA DAI TULIPANI
ZOZÒS
LA PARTITELLA
IL DISCORSO DEL CAPITANO
NASCITA E RESURREZIONE DI CITTANOVA



 Scheda Libro

LA PIANISTA PERFETTA

Autore: Giuseppe Manfridi
Categoria
: Teatro

La pianista del titolo è CLARA SCHUMANN (1819--1896), pianista di livello internazionale, e moglie di ROBERT SCHUMANN (1810--1856).
" (...) La pianista perfetta è prima di tutto un atto d'amore. In questa Clara c'è il personaggio storicamente delineato come i documenti ci hanno da sempre narrato, la grande artista famosa in tutta Europa per le sua eccellenti qualità; ma c'è anche la donna profondamente innamorata del suo uomo, al quale riconosce una genialità assoluta nella consapevolezza di essere stata la sua unica musa ispiratrice, anche se ciò ha comportato la parziale rinuncia alle proprie potenzialità di compositrice. Nella Clara di Manfridi c'è la grande pianista di fama internazionale dentro la quale vive la madre preoccupata per il futuro dei figli, per la salute del suo sposo, travolto da fortissimi disturbi psichici. Una donna cosciente di vivere di persona un importante capitolo della storia, ma senza poter prescindere dalla vulnerabilità della madre che deve pensare al quotidiano e alle sue urgenze. Per questo parlo di un atto d'amore, perchè a questa Clara l'autore ci invita a voler bene, e per farlo crea una fortissima empatia fra la protagonista e lo spettatore, illuminandola di frammenti di normalità che la spostano dal piedistallo dove la storia l'ha cristallizzata, per avvicinarla a not come donna capace di nutrire sentimenti nobilissimi, ma anche di mostrare le sue paure e fragilità che ce la rendono assai più vicina e più vera."

Dalla prefazione di Antonio Di Pofi


Quantità
 



Review Order and/or Check Out
Prezzo: 10,00
ISBN 978-88-99514-87-7
 
Powered by Web Twins